Ritorno

Argomenti vari  Tagged , , 4 Commenti »

Ho lungi mirato sul fatto di tornare a scrivere qui; per prima cosa non volevo lasciare questo blog che mi ha accompagnato per anni, e tutti i vari utenti che mi hanno seguita, senza un doveroso post di saluto.

Il mio blog e voi tutti mi avete dato tanto, mi avete insegnato tanto, ma forse era giunta ora di "evolvermi". Non so se scriverò ancora qui. Forse se ne sentirò necessità tornerò.

Continua con la lettura »

Saltando a piè pari

Società  Tagged , , , 4 Commenti »

Gli ultimi post li ho scritti per me stessa, anche questo è per ricordarmi che:

Continua con la lettura »

Cuore di aliante

Argomenti vari  Tagged , , , , Commenti disabilitati

Io l’ombra che andò via
costeggiando il muro o restando lì
l’uomo che cercò la sua profezia
dritto nel futuro e poi si smarrì
suono di tam tam e io ci ballo su
da tutta una vita fulminea
come un viaggio in tram che ti siedi giù
e è il capolinea…

Io l’onda che si alzò
su dal mare scuro dell’umanità
l’urlo che si udì quando rimbalzò
forte sul tamburo della libertà
sogno di colei che è la mia follia
e mai questa ferita rimargina
e che dai libri miei ha strappato via
l’ultima pagina…

Sono acqua di foce ed è una croce
non sapere mai se la mia voce
è fiume o oceano…
e non c’è no fiume
che due volte sia capace
di bagnarmi e darmi pace
perché il tempo se ne va e tutto tace…

Io resto qua nell’irrealtà
dell’immenso velo del mio cielo a metà…
sarà una nuova età o solo un’altra età
il volo di un eterno istante
nel mio cuore di aliante…

Io l’indio che partì
nel cammino duro di cercare sé
l’arco che lanciò una freccia qui
dentro un cuore puro luogo che non c’è
sonno di amnesie che non dormo più
ma non ho finito di esistere
con queste energie cresco la virtù
di resistere…

Sono acqua di fonte che al suo monte
non può ritornare e il mio orizzonte
è solo vivere…
e vivere da solo
come un sasso di un torrente
che non ferma la corrente
perché il tempo se ne va e lascia niente…

Io resto qua nell’irrealtà
dell’immenso raggio del mio viaggio a metà…
sarà una nuova età o solo un’altra età
il volo di un eterno istante
nel mio cuore di aliante…

A combattere il tempo – come si fa
si può battere solo
a tempo di musica…
Non ti abbattere al tempo – che se ne va
lo puoi battere ancora
a tempo di musica – sul tempo che va
a tempo di musica – nel tempo che va…

Io resto qua nell’irrealtà
dell’immenso fondo del mio mondo a metà…
sarà una nuova età o solo un’altra età
il volo di un eterno istante
nel mio cuore di aliante…

Io – a combattere il tempo
l’ombra che andò via – come si fa
costeggiando il muro – si può battere solo
o restando lì – a tempo di musica…
L’uomo che cercò – non ti abbattere al tempo
la sua profezia – che se ne va
dritto nel futuro – si può battere ancora
e poi si smarrì – a tempo di musica sul tempo che va…
a tempo di musica

Continua con la lettura »

Marea

Società  Tagged , 6 Commenti »

Cerco l’estate tutto l’anno e all’improvviso, eccola qua.

Continua con la lettura »

Tofuoso

Società  Tagged , , , 1 Commento »

Per Pasqua ho mangiato bene, ma senza appesantirmi come a Natale. Nessun abbiocco. 

L’altro giorno ero in centro – ormai pieno di turisti – e un signore straniero mi ha chiesto un’informazione.

Continua con la lettura »

Amleto

Teatro  Tagged , , , 1 Commento »

Essere o non essere, questo è il problema: se sia più nobile d’animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell’iniqua fortuna, o prender l’armi contro un mare di triboli e combattendo disperderli. Morire, dormire, nulla di più, e con un sonno dirsi che poniamo fine al cordoglio e alle infinite miserie, naturale retaggio della carne, è soluzione da accogliere a mani giunte.
Morire, dormire, sognare forse: ma qui é l’ostacolo, quali sogni possano assalirci in quel sonno di morte quando siamo già sdipanati dal groviglio mortale, ci trattiene: é la remora questa che di tanto prolunga la vita ai nostri tormenti.
Chi vorrebbe, se no, sopportar le frustate e gli insulti del tempo, le angherie del tiranno, il disprezzo dell’uomo borioso, le angosce del respinto amore, gli indugi della legge, la tracotanza dei grandi, i calci in faccia che il merito paziente riceve dai mediocri, quando di mano propria potrebbe saldare il suo conto con due dita di pugnale? Chi vorrebbe caricarsi di grossi fardelli imprecando e sudando sotto il peso di tutta una vita stracca, se non fosse il timore di qualche cosa, dopo la morte, la terra inesplorata donde mai non tornò alcun viaggiatore, a sgomentare la nostra volontà e a persuaderci di sopportare i nostri mali piuttosto che correre in cerca d’altri che non conosciamo? Così ci fa vigliacchi la coscienza; così l’incarnato naturale della determinazione si scolora al cospetto del pallido pensiero. E così imprese di grande importanza e rilievo sono distratte dal loro naturale corso: e dell’azione perdono anche il nome…

 

Continua con la lettura »

Christian il leone

Argomenti vari 4 Commenti »

Non ho mai visto un video più commovente

Continua con la lettura »

Ritagli

Musica  Tagged , , , 3 Commenti »

Azzurra come la felicità
la vita mia va, come una vela
ed ogni giorno è una fetta si sa
quasi a metà questa mia mela
tu sola puoi spostare sai il limite
facendo diventare me un principe.

Continua con la lettura »

Sale

Società  Tagged , , , 3 Commenti »

Guardavo le saline dal cavalcavia, sommerse da una meravigliosa luce soffusa, tipica di un pomeriggio caldo. In lontananza la Sella del Diavolo un po’ appannata. E sorridevo.

Continua con la lettura »

Mine assortite

Società  Tagged , , , , , , 7 Commenti »

Sarei potuta andare in palestra.

Continua con la lettura »